anello, rame, swarovski, treccia, tutorial

TUTORIAL ANELLINO IN RAME CON SWAROVSKI

16 settembre 2011
Sono ancora un po’ frastornata….direi che da questa settimana ne sto uscendo con le ossa un po’ rotte!
Inizio scuola dei figlioli, inizio lavoro in erboristeria , ristrutturazione casa e chi più ne ha più ne metta…..
Insomma in questi giorni sono impegnata a ri-studiare per non far morire qualcuno , meno male che si tratta di una sostituzione di maternità e non di una cosa definitiva ,comunque devo ritornare nell’ottica e negli orari del negozio (persi ormai da anni)!!!
Però, c’è un però , ho fatto un piccolo anellino in metallo con Swarovski bicono,e molto volentieri vi faccio vedere come si costruisce..  
Ho avuto bisogno di:
filo di metallo misura 2 mm. tinta rame, lo si può reperire nelle mercerie
filo di rame sottile,
perline o cristalli ,io ho usato cristalli  Swarovski  bicono nei toni naturali, per questo anello ne ho usato 5,
pennarellone con il diametro del mio dito,
martellino,
tronchesino e pinze varie. 
 
Ho iniziato tagliando con il tronchesino un pezzo di metallo, la lunghezza dipende sempre dal diametro del dito , e dalla quantità di giri ,io l’ho fatto di circa 16 cm  e sarà quindi  a tre giri.
Ho preso il martello e l’ho battuto per tutta la sua lunghezza.
A questo punto ho tagliato , sempre utilizzando il tronchesino, il filo di rame sottilissimo circa 20 cm. e ho infilato i cristalli come più mi piaceva…ho alternato le nuance chiare mettendone al centro uno più scuro. 
E ora inizia il lavoro di avvolgimento.
Nella foto1 : ho preso il metallo battuto nella sua metà e ho posizionato la fila di cristalli infilati su di esso, facendo un primo giro sul metallo battuto (girando il filo di rame sottile), questo procedimento servirà per fissare uno all’altro.
Nella foto 2 : ho continuato a girare il filo di rame piccolo, per terminare il fissaggio alla base, dopo qualche giro ho eliminato l’eccedenza con l’utilizzo del tronchesino.
Nella foto 3 :a questo punto ho fissato i cristalli facendo semplicemente girare il filo metallico sottile su quello grosso,logicamente nel senso opposto da quello visto nella foto2.
 Gli swarovski si posizioneranno in maniera obliqua.
Nella foto 4 : quando ho terminato questa operazione , cioè tutti i cristalli sono ben fermi sulla base di metallo battuto, ho potuto fermare il filo  come nella foto 2, ma nel senso opposto. 
Nella foto 5 : ho tagliato il filo eccedente con il tronchesino,ho fatto in modo che il taglio rimanesse nella parte inferiore,  se lo  indossassi  e lo sentissi pungere, potrei ovviare l’inconveniente passandoci con  una semplice limetta.
Nella foto 6 : entra in scena il pennarellone, questo è del diametro del mio dito, per aumentare il diametro si possono fare dei giri con uno scotch di carta , facendo tanti giri fino al raggiungimento del diametro desiderato.
Ho posizionato il filo lavorato e  ho iniziato a girare attorno al pennarellone, serve un po’ di forza, ma il lavoro viene fatto con estrema facilità.
Nella foto7 : terminato il lavoro l’ho sfilato, e nella foto 8 ecco il lavoro finito….

Facilissimo da realizzare,  si possono utilizzare in sostituzione di questi Swarovski bicono anche altre pietre,
 questa è la mia idea di oggi …speriamo che vi piaccia..
Alla prossima!!!!!



Potresti essere interessato anche a :

No Comments

  • Reply Tania 16 settembre 2011 at 13:14

    …bellissimo e semplicissimo, un binomio fantastico…te lo “copierò” di certo visto il mio debole per gli anelli handmade…bravissima come sempre!
    Tania

  • Reply laura 16 settembre 2011 at 13:17

    grazie Tania..

  • Reply Le Sartine 19 settembre 2011 at 8:15

    Brava!!!!
    Prima o poi mi devo cimentare anch'io con questa tua tecnica!
    Ciao.
    Anna

  • Reply mariarita 17 novembre 2012 at 9:31

    ciao sei bravissima è bello creare cose con materiale semplice che non costa tanto e fantasia ci proverò anch’io,complimenti ancora, ciao. Mariarita

    • Reply islaura 17 novembre 2012 at 10:19

      Grazie Mariarita 🙂

    Leave a Reply