fiore, lana, spilla, tutorial, tutorial uncinetto, uncinetto

Spilla a crochet in lana infeltrita

27 gennaio 2014

fiore in lana infeltrita

Si tratta di uno dei tanti esperimenti in lana da infeltrire in acqua. Vi avevo fatto vedere tempo fa queste collane che impazzano sul web per la loro semplicità e facilità di esecuzione che al termine ho infeltrito con acqua calda e sapone, facendole apparire come palline su di un filo di lana. Dapprima si esegue un tradizionale lavoro all’uncinetto e poi bastano pochi minuti di massaggio con liquido comune del rubinetto e il detersivo per i piatti e si ha un oggetto molto particolare.

Devo dire che ho provato a fare uno schema grafico, ma ho riscontrato parecchie difficoltà con i simboli,soprattutto per le catenelle da agganciare dietro (tipo rosa d’Irlanda) per cui troverete in dettaglio la descrizione dei vari passaggi.

Occorrente:

  • 1 gomitolo di lana da infeltrimento rossa
  • 1 filo di lana bianca
  • uncinetto n° 5,5
  • base per spilla
  • panno di feltro sottile di colore rosso
  • pistola colla a caldo
  • ago e forbici

Le foglie sono opzionali, se volete farle si possono aggiungere ma non sono indispensabili. Lo schema di una foglia la potete trovare qui.

Punti utilizzati: anello magico, catenella, punto bassissimo, punto basso, punti alti chiusi insieme, punti doppi alti chiusi insieme.

Tempo di realizzazione: 15 minuti.

fiore lavorato a crochet infeltrito

Esecuzione.

Si lavora a giro, la prima cosa da fare è l’anello magico .

Giro 1: lavorare dentro l’anello magico, 4 cat, 4 punti alti chiusi insieme, 3 cat. 1 punto basso nel cerchio magico. Con questi punti si ha il primo petalo, per lavorare i petali seguenti, “3 cat, 4 p.a. chiusi insieme, 3 cat. 1 punto basso nel cerchio magico” per 5 volte, chiudere il giro con 1 punto bassissimo. Tirare il filo dell’anello magico.

Giro 2: con punti bassissimi giungere alla metà del primo petalo e lavorare 4 catenelle e 1 punto bassissimo al centro del petalo sottostante, per 5 volte. Questi archetti ricordano la lavorazione della rosa d’Irlanda, saranno la base per i prossimi petali. Chiudere con 1 p. bassissimo.

Giro 3: 4 cat. 5 punti altissimi chiusi insieme, 3 cat. 1 punto basso nel primo archetto. Per i petali seguenti sostituire le 4 cat. con 3 cat, per 5 volte. Chiudere con 1 p. bassissimo.

Giro 4: con punti bassissimi giungere alla metà del primo petalo e lavorare 5 catenelle e 1 punto bassissimo al centro del petalo sottostante, per 5 volte. Chiudere con 1 p. bassissimo.

 Giro 5: 4 cat. 6 punti altissimi chiusi insieme, 3 cat. 1 punto basso nel primo archetto. Per i petali seguenti sostituire le 4 cat. con 3 cat, per 5 volte. Chiudere con 1 p. bassissimo.  Allungare il punto sfilare e tagliare il filo.

Fermare i fili con l’aiuto dell’ago.

Con poco filo di lana bianca fare un anello magico e lavorare un giro a maglia bassa.

A questo punto con l‘acqua calda del rubinetto e del sapone, massaggiare con delicatezza il fiore appena costruito. Lavarlo insaponarlo nuovamente e massaggiarlo fino a che i petali si infeltriscono. Fare attenzione che i petali rimangano distanziati e non si uniscano uno con l’altro. Infeltrire anche il cerchietto bianco massaggiando con movimenti circolari.

Mettere ad asciugare. Intanto  tagliare un cerchio dal feltro rosso (la dimensione sarà all’incirca quella di un bicchiere) e 1 piccolo rettangolino rosso.

spilla fiore a crochet infeltrita

Una volta asciugata, scaldare la colla a caldo e fissare sul retro il cerchio di panno, la base in metallo della spilla e il rettangolino.

Sulla parte anteriore fissare il pallino bianco.

Spilla fiore a crochet infeltrita ad acqua

Eccola appena terminata. I petali come vedete sono socchiusi e il fiore non risulta piatto.

Che cosa ne pensate?

Potresti essere interessato anche a :

4 Comments

  • Reply firmatocarla 27 gennaio 2014 at 15:57

    Uno splendore. Ma che te lo dico a fa’???
    Ho suggerito a un’amica di venire a cercare informazioni su questa tecnica qui da te, spero vi siate trovate 🙂 Un bacione!!

    • Reply islaura 28 gennaio 2014 at 13:00

      Grazie Carla 🙂 🙂 🙂

  • Reply Simona - HobbysSimo 29 gennaio 2014 at 14:24

    Ma è bellissima!
    Scusa l’ignoranza, ho letto che serve della “lana da infeltrimento”.
    Quindi quella normale non va bene?
    Grazie mille e ciao!

    • Reply islaura 29 gennaio 2014 at 14:50

      Ehhh Simona, guarda io uso quella specifica da infeltrimento, la vendono così. Non ho mai provato con la lana normale.
      Ho trovato uno stock al mercato e me lo sono comprato tutto.
      Tanto per capirci è lana poco ritorta, tipo uno stoppino. Le fibre diventano dure e si infeltriscono con l’acqua calda e il sapone.

      Anche Opitec ce l’ha, io, ripeto l’ho trovata al mercato.
      Ciaooo

    Leave a Reply