esperimenti, feltro, lana, legno, tiger, tutorial, tutorial bimbi, vita di tutti i giorni

serpenti di lana

2 gennaio 2013

bracciale feltro

Avete iniziato bene il nuovo anno?

Io in linea di massima si, bene la festa , i miei orecchini hanno fatto furore e adesso non mi resta che riprendermi da tutti i bagordi.

Questa mattina sono scesa da sola, sottolineo da sola visto che di solito alle 8 faccio già i compiti di seconda elementare per la quinta volta, oppure se sono più fortunata studio la poesia del Natale a memoria. 🙁

Pregustavo già la mia colazione in perfetto silenzio quando trovo sotto il tavolo la gatta aggrovigliata nella mia preziosissima lana cardata.

La simpaticona aveva pensato di ridurre in brandelli i sacchetti che la contenevano e di creare con le sue zampine una cuccia multicolor. Subito ho sorriso, ma  non avevo ben chiaro il disastro che avesse combinato.

Il mio “patrimonio” di lana cardata ha rischiato di essere azzerato da una gatta in cerca di un letto caldo soffice e colorato.

Ho cercato di recuperare più lana possibile, alcuni brandelli erano addirittura un po’ masticati (bleahh), logicamente quelli sono andati dritti nella pattumiera.

Mi spiaceva buttarla via tutta allora io e Emma abbiamo provato a fare dei serpentelli infeltrendo quello che rimaneva per poi creare un bracciale.

I serpenti sono tanti, qui ne vedete solo uno, ma la produzione è andata avanti tutto il giorno. 🙂

Vi dico cosa serve, ma è molto intuitivo:

  • lana cardata, possibilmente in ottime condizioni
  • acqua calda e sapone,
  • filo elastico, ago
  • perle di legno
  • stoffa
  • forbici

collage lana rotolini

Si parte dal mettere la lana a rotoli, cioè sovrapporre in maniera circolare la lana alternando i colori, ho messo anche dei fili di lana normali. Bagnare con acqua calda e sapone, massaggiare dapprima delicatamente poi via via che il cordone prende consistenza con più vigore. Ci vorrà quasi mezz’ora. 🙂

Al termine sciacquare con acqua fredda e lasciare asciugare.

Tagliare il serpentello  formando così varie rotelline. E’ stato bellissimo scoprire a ogni taglio i disegni che la lana ha creato. 🙂

Noi abbiamo voluto fare un bracciale, con un filo elastico e l’ago infilare  le rotelline.

Potrebbe andare bene anche così, ma abbiamo unito del jeans e qualche perla di legno per renderlo ancor più particolare.

rotolini di lana tagliata

E vi lascio con questo scorcio delle rotelle di lana infeltrita.

Non ci vedete dei baffi un po’ storti?

Sarà che è il mio periodo baffuto e vedo moustaques ovunque 🙂 🙂 🙂

Potresti essere interessato anche a :

No Comments

  • Reply quarantadue 3 gennaio 2013 at 10:43

    praticamente hai fatto le murrine con la lana… invece che con il Fimo! Però… si potrebbe provare a fare qualcosa di più “costruito” secondo te?

    • Reply islaura 3 gennaio 2013 at 13:38

      Ecco, vedi che non mi veniva il nome, in effetti “murrine” mi sfuggiva 😉
      La mia proprietà di linguaggio è molto basica 😉
      Sai che non lo so, purtroppo la costruzione è stata abbastanza casuale, poi la lana avvolta e massaggiata in senso rotatorio si lega un po’ come vuole.
      Ma sono ignorante sia in feltro che in fimo per cui non so cosa risponderti. Bisognerebbe provare e fare qualche esperimento 🙂 🙂
      Un bacio e un abbraccio a te e alla famiglia.

  • Reply ELENA 3 gennaio 2013 at 14:54

    Ciao Laura, questo lavoro coloratissimo mi ha rapita…sei fantastica!!! Ancora buon anno!

    • Reply islaura 3 gennaio 2013 at 14:58

      Grazie Elena 🙂 : 🙂
      Grazie infinite, io non sono tanto brava con i colori, infatti la maggior parte delle volte sono monocromatica, ma a volte mi lancio in dei voli pindarici coloratissimi 🙂 🙂 🙂
      un bacio enorme

  • Reply Michela 4 gennaio 2013 at 16:17

    Bella idea anche per utilizzare i rimasugli da vario colore! Molto bello il tuo blog ti seguo! Ciao Michela

    • Reply islaura 4 gennaio 2013 at 18:37

      Benvenuta Michela. Grazie infinite 🙂 🙂 🙂 🙂

  • Reply Bracciale con perline di carta riciclata | Mamma Felice 5 maggio 2014 at 7:01

    […] non solo perle di carta, ma anche quelle di legno e speciali girelle di feltro, tutti materiali  che verranno alternati su di un filo elastico. Il bracciale lo regalerò alla […]

  • Leave a Reply