Senza categoria, varie, vita di tutti i giorni

Quando l’estate fa ingrassare

25 luglio 2015

SAM_6415

Faccio parte di quelle persone che d’estate; ha caldo, suda, si sente spossata, evaporata e ingrassa.

Penso di essere l’unica, o tra i pochi eletti, ad avere questa tipicità, quella cosa che quando tutti dicono:” Mangio meno, per forza dimagrisco, è estate, con la frutta e la verdura è naturale perdere peso”, io rispondo, mangio meno e ingrasso.

Come sia possibile ‘sta cosa del prendere peso e diventare una sorta di Laura Gonfia, non l’ho ancora capito, però mi girano vorticosamente le scatole. Nella stagione dove si è più nudi io sfoggio il gonfiore assoluto, una spossatezza da liquido trattenuto.

Perché il peso-pesa, acqua o grasso che sia.

Eppure m’han detto che potrebbe essere la tiroide. Dai, non è possibile che la tiroide dorma tutta l’estate e si risvegli in inverno, facendo l’inverso dell’orso marsicano, almeno, non mi pare. Dovrò verificare.

Mi muovo meno, quello è vero, giro in moto, ho una spossatezza tale che rotolo da una parte all’altra con una lentezza da bradipo stanco e brucerò dalle 0 alle 0,002 calorie ora.

E poi la realtà è che il cervello già in pappa da decenni con il caldo mi si nebulizza, non riuscendo ad articolare una frase dal senso compiuto, tanto meno a soggiogare gli attacchi di “fame da caldo”.

M’han detto, pure, che potrebbe essere la pressione bassa; balle!

Mangio qualsiasi cosa di fresco, appetibile, colorato, chiaro, scuro, anche un poco tiepido nei casi di astinenza assoluta, dolce, salato, va bene tutto. Tutto quello che sta dentro il frigo, a fianco e nei pressi, meno che la polenta, le lasagne appena uscita dal forno e forse le cotiche di maiale con i ceci. Che voglio dire, se fossi in una baita non disdegnerei neppure.

Mettiamoci anche l’età?

Diciamolo, dopo i 40 si fa più fatica. Personalmente ho preso un po’ le sembianze di un tronco d’albero, mi si sono ingrossate le tette, la pancia (mioiddio), ho perso il sedere e mi sono rammollita. Come se qualcuno avesse predisposto lo spostamento delle masse, senza senso, però. Cosa me ne faccio ora di una quarta di reggipetto? Solo a comprare reggiseni nuovi? Rivoglio la mia seconda coppa B!

(E un po’ di sedere, se fosse possibile, grazie!)

Sono un cesso fatto e finito. Finché tutto ha retto non ho avuto problemi, poi gli anni passano, l’incuria avanza, l’ancora di salvezza della genetica ti abbandona, i tessuti anche, e… addio! 

Dimenticavo, gli ormoni. Chissà che fine avranno fatto! Trasformati, che nessun manuale medico di endocrinologia ne annovera l’evoluzione, ridotti e disgregati tanto da far crollare la mia già debole impalcatura.

Facciamo così, inizio la dieta domani. E ad agitare le membra quando farà più tiepido.

Anzi, lunedì per la dieta.

O forse mi conviene aspettare una temperatura più umana?

Forse, sì!

Potresti essere interessato anche a :

7 Comments

  • Reply Marina 26 luglio 2015 at 23:42

    Ehm… Mi riconosco al 99,9% in quello che scrivi (non dico 100% perché io non ho perso il sedere, anzi). Ho vissuto di rendita in una scarsa taglia 42 per anni e anni, mangiando di tutto e anche di più 🙂 Con gli anni, verso i 40, la pacchia è finita. Sono corsa ai ripari sentendo il dietologo e con grandissima fatica, chilo dopo chilo, va meglio. Mi ha fatto capire chiaro e tondo quanto incidono i grassi e gli zuccheri a cui davo poca importanza (vedi patatine, merendine, torte, bibite, burro, gelati, formaggi ecc. ecc. ecc.). Baci 🙂

    • Reply IsLaura 27 luglio 2015 at 8:03

      Guarda che brutta roba, a me fregano i carboidrati. Gli zuccheri quelli puri e semplici pochino, ma quelli complessi mi stroncano. Sono andati tutti a finire sul mio giro panza. Ahh non è che l’ho perso il sedere mi si è appiattito, piallato, mi sono maschilizzata e dal collo al sedere sono un uomo, (a parte le tette) e mi sono cresciute delle braccia da scaricatore di porto. Una bellezza.
      Sì che poi la cosa importante è la salute, ma dopo i 40 bisogna dare veramente un occhio a quello che si mangia. 😉
      Devo smettere di stare decine di ore ferma al pc, devo muovermi, per forza e mangiare meglio.
      Baci a te Marina! 🙂

  • Reply Marina 27 luglio 2015 at 12:27

    I carboidrati sono Il Male!

  • Reply Sharita 1 agosto 2015 at 17:26

    Buaaaaa! Non ho niente nuovo da apportare; solo la solidarietà di chi è sotto la stessa stella… Su, ragazze!

    • Reply IsLaura 1 agosto 2015 at 20:39

      Tanto love <3 <3 <3

  • Reply Susanna 12 agosto 2015 at 13:56

    Da parte mia solo comprensione…tanta,tanta,tanta comprensione.
    Maledetti carboidrati!!!

    • Reply IsLaura 13 agosto 2015 at 7:44

      <3 <3 <3

    Leave a Reply