cotone, tutorial, tutorial bimbi, tutorial uncinetto, uncinetto, varie

Presina a vestitino lavorato a crochet

13 gennaio 2014

presina vestitino a crochet

Il lavoro della nonna, ho ricreato i lavoretti che faceva la mia nonna, la mamma del mio papà.

Mia nonna Giuseppina lavorava benissimo a maglia e all’uncinetto, purtroppo non ho imparato da lei, non ne avevo la possibilità, i miei nonni abitavano nell’entroterra ligure e non  era così semplice incontrarci. Non erano lontani, ma abbastanza per non vederci tanto spesso, quando andavamo non c’era mai tempo per fare qualcosa, io giocavo con i miei cuginetti e non ho mai chiesto che mi insegnasse.

Un peccato, un vero peccato perché poi ho dovuto faticare il doppio, ho perso insegnamenti che non potrò mai più recuperato e segreti mai tramandati.

Però ho tantissimi suoi ricordi, maglioni e cappelli splendidi, centrini lavorati con cotoni sottilissimi, presine che mi fanno tornare indietro nel tempo.

Comunque io provo a riprodurre qualcosa, imparo dai miei errori, variando qualche particolare nei colori e nelle rifiniture.

occorrente realizzazione presine  a crochet

Per fare queste presine-vestitino occorre:

  1. 1 gomitolo di colore rosso, verde chiaro, verde scuro, giallo sole, numero 5  (da lavorare con l’uncinetto n°2,5)
  2. 1 uncinetto n°2,5
  3. ago e forbici

Punti utilizzati: anello magico, catenella, punto bassissimo, punto alto, punto fantasia (2 punti alti, 1 catenella, 2 punti alti in un’unico punto), pippiolino (1 punto basso, 3 catenelle, 1 punto basso).

Tempo di realizzazione: 1-2 ore.

Presentate in questo modo, in  verità, non  sembrano presine. In cantina ho trovato dei resti di giochi di mia figlia, un  manichino in miniatura che faceva giusto al caso mio per scattare qualche foto, e caso strano e fortuito fa apparire la presina per le maniglie delle pentole, un bel vestitino. Queste indicazioni, nello specifico le spiegazioni per la realizzazione di questo vestito potranno essere utilizzare per abbigliare anche una Barbie.Vediamo come si fa.

Ogni giro sarà terminato con 1 punto bassissimo.

presina  a crochet

 Con il giallo: anello magico, lasciare l’anello largo e lavorare 54 punti alti, chiudere il giro e proseguire 2 giri a punto passo senza aumenti sempre in giallo.

Con il verde scuro: proseguire 2 giri  a punto basso senza aumenti.

Con il verde chiaro: 1 giro a punto basso senza aumenti.

Con il rosso: 1 giro a punto basso. Sfilare tagliare il filo e fissare con ago.

In tutto saranno lavorati 1 giro a punto alto e 6 giri a punto bassissimo, senza nessun aumento.

parte inferiore vestitino a crochet

Appiattire il nostro cerchio, che diventerà la parte superiore del vestito e ora bisognerà realizzare la parte inferiore a punto fantasia.

In rosso, giro 1: mettendo il vestito piatto, saltare 5 punti alla destra (manica di destra), 3 catenelle, 1 maglia alta,1 catenella, 2 maglie alte nello stesso punto, saltare 2 punti di base e poi lavorare a punto fantasia (2 punti alti, 1 catenella, 2 punti alti in un’unico punto) per tutto il giro, lasciando anche per la manica sinistra 5 punti. Si lavorerà a giro.

Giro 2: come giro 1, il punto fantasia andrà lavorato nella catenella del gruppo di punti alti.

Giro 3,4,5: aumentare 1 punto alto nel punto fantasia ( 3 punti alti, 1 catenella, 3 punti alti).

Giro 6,7,8: aumentare 1 punto alto nel punto fantasia ( 4 punti alti, 1 catenella, 4 punti alti).

Bordo di rifinitura: in giallo e verde scuro lavorare 1 giro per colore a punto basso. Con il verde chiaro l’ultimo giro è lavorato a punto basso lavorando 3 punti bassi, 1 punto basso,3 catenelle ,1 punto basso (pippiolino).

Terminare fissando tutti i fili con l’ago.

presine a crochet

presine a crochet

Cara nonna ti voglio tanto bene, e grazie dal cuore anche se non sei più qui con me.

Potresti essere interessato anche a :

14 Comments

  • Reply L'Albicocca (Miriam) 13 gennaio 2014 at 11:33

    Laura…. questo tuo post mi commuove e mi smuove tanti ricordi… mi prende la pancia!
    Che bella invenzione le NONNE!!!! <3

    • Reply islaura 13 gennaio 2014 at 13:00

      Veramente, peccato che se ne sia andata troppo presto 🙁
      Un abbraccio!

  • Reply Ale 13 gennaio 2014 at 12:01

    Stupende queste presine…ecco quindi da chi hai preso il senso dell’arte…dalla tua cara nonna! Buona giornata!

    • Reply islaura 13 gennaio 2014 at 13:02

      Buona giornata anche a te!
      Ehhh, avevo una nonna , questa che lavorava ai ferri e all’uncinetto, quella da parte di mamma che lavorava all’uncinetto e in più mia mamma è sarta…
      Sono cresciuta in mezzo ai fili e ai caratamodelli (anche se cucio poco).
      Un bacio!

  • Reply firmatocarla 13 gennaio 2014 at 15:21

    Sono coloratissime… belleeee!
    Non ti ripeto che sei nata con uncinetto, filo e quant’altro in mano, non, non lo farò… 🙂
    <3

    • Reply islaura 14 gennaio 2014 at 10:33

      Un abbbracccccio fortissimo <3

  • Reply rosy 14 gennaio 2014 at 8:57

    ……….che ricordi!!!!! Quante volte ho provato a infilarle alla mia Barbie!!!!

    • Reply islaura 14 gennaio 2014 at 10:34

      Ma sai che mi sono dimenticata di fare l’anellino per appenderle?
      Quando ho trovato i piccoli manichini non ho capito più nulla!
      Che fuori di testa che sono 😉

  • Reply Isabel 14 gennaio 2014 at 10:23

    Sono carinissimi! Purtroppo anche le mie nonne, grandi lavoratrici a maglia e uncinetto, non ci sono più. Però ho una fantastica suocera che è un mago anche con la macchina da cucire: riuscirà un pollo come me a imparare ad usarla? Con l’uncinetto ho impiegato più di un anno per avere qualcosa di decente ed è ancora un work-in-progress 🙂
    Ciao
    Isabel

    • Reply islaura 14 gennaio 2014 at 10:39

      Ma sicuro, sicuro che ce la farai!!!
      Io non sono bravissima, ma perchè non mi piace più di tanto,ecco, prediligo altro 😉
      Fammi sapere i tuoi progressi!

  • Reply laura 14 gennaio 2014 at 15:30

    Belle e solari come te. Meno male che impari dai tuoi errori…ci sono persone che sembrano nel film”Il giorno della marmotta”tutti i giorni sono uguali e nn imparano niente dal giorno precedente.Troppo forte lo stand:posso copiarlo?Sto cucendo profuma biancheria a forma di body e abitini di pannolenci, tutto cucito a mano,adoro il Lenci,per i miei mercatini creativi e stavo giusto pensando a come esporli,un giro in rete e…le creative nn deludono mai,eccolo lo stand.Laura,acquario,creativa,cos’altro ci accomuna?laura senza blog

    • Reply islaura 14 gennaio 2014 at 15:52

      Copia, copia, non ti preoccupare 🙂

      Piacere mio di averti conosciuta!
      Buona creatività, Laura!
      Baci

  • Reply Oltreverso 14 gennaio 2014 at 23:37

    Sempre in movimento, mi pare di vederle quelle tue mani, ma il vero bruit de frigo è quello della tua immaginazione. Stai realizzando un progetto e sei già lì che pensi al prossimo. vero o no? Un abbraccio
    paola

    • Reply islaura 15 gennaio 2014 at 16:39

      Sempre, per passione e per lavoro ormai 😉
      Un abbraccio fortissimo 🙂

      Bacioni

    Leave a Reply