carta, cotone, esperimenti, estate, tutorial, vita di tutti i giorni

Mini telaio con i coperchietti del gelato

2 luglio 2013

telai con il coperchio del gelato

Ancora esperimenti, sempre con i coperchietti dei coni confezionati più famosi d’Italia. Vi avevo fatto vedere già come avevamo creato delle semplici spille tagliando il cartoncino e facendo passare tra le fessure i cotoni in diversi colori, il tutorial e le spiegazioni le potete trovare in questo articolo della settimana scorsa.

Qui la cosa si complica leggermente, ma il risultato è bellissimo, soprattutto se qualche bambina o bambino si vuole esercitare nell’intelaiatura seppur su di un piccolo coperchitto riciclato del gelato. Chi non avuto l’occasione di realizzarne uno e voleva imparare è stata l’occasione giusta per un primo approccio un po’ sgangherato. Ci vuole un po’ di pazienza ma i nostri primi esperimenti sono stati confortanti, non trovate?

Prima di tutto faccio una precisazione tra le dicitura di ordito e trama.

Per ORDITO si definiscono i fili in verticale nei quali si farà il lavoro, sarà il primo a essere creato. 

La TRAMA è il passaggio tra i fili dell’ORDITO, il lavoro si svolgerà in senso orizzontale  in questo modo: si passerà una volta sopra il filo in verticale, il successivo passaggio si effettuerà sotto al filo dell’ ordito (prendendo in considerazione il filo seguente). Il passaggio tra i fili dell’ordito, con un lavoro di sopra e sotto formerà il particolare lavoro che potete osservare.

Ora vi faccio vedere che cosa occorre per poter riprodurre il nostro telaietto molto improvvisato.

occorrente telaietto con cartoncini del cono gelato

OCCORRENTE:

  • coperchi rotondi in cartoncino, riciclati dal cono gelato 
  • fili di cotone colorati,  minimo 2 colori
  • forbici
  • ago

Tenete ora a mente le definizione che ho descritto prima di trama e ordito, il lavoro risulterà un incrocio di fili prima in senso verticale e poi in orizzontale.

collage coperchi del gelato

Foto 1-2: eseguire con l’aiuto delle forbici dei piccoli taglietti sul coperchietto. Saranno fatti uno di fronte all’altro e qui si passeranno i fili per l’ordito. La lunghezza dei tagli sarà di 0,5 cm e molto ravvicinati, la distanza tra uno e l’altro sarà all’incirca 2-3 mm. Il numero dei suddetti è variabile , io ne ho fatti 6 sia da una parte che dall’altra.

La distanza tra un taglio e l’altro dipenderà dalla grandezza del filo più i taglietti saranno distanti più si avrà un lavoro largo, sempre se si useranno fili sottili.

Foto 3: questa operazione è per facilitare la posizione del filo, cioè il suo fissaggio nella fessura. A una distanza di 10 cm dal capo del filo fare un nodino.

Foto 4-5: fermare il filo sotto il primo taglietto e iniziare il passaggio di avanti e indietro tra i tagli facendo passare il filo dietro allo spazio che si è formato tra un taglio e l’altro.

Foto 6: in questa fotografia si può vedere il passaggio dei fili attraverso i due tagli, in pratica usare il cartoncino tagliato come un perno per girarci attorno. Una volta terminata la trama tagliare il filo a 10 cm dal termine del capo. Annodare sul retro i due capi iniziali.

Foto 7: con un filo in contrasto iniziare a lavorare nel senso opposto, in orizzontale, alternando a ogni passaggio di un filo di trama la sovrapposizione o meno dell’ordito. Lavorare con un ago può facilitare l’esecuzione.

Foto 8-9: tornare indietro lavorando sempre la trama, fare attenzione di lavorare nel modo corretto, i fili che sono rimasti sopra nel giro precedente, questa volta dovranno rimanere sotto. A ogni inversione di giro si dovranno invertire anche il passaggio dei fili da considerare.

Per cambiare colore si farà un nodino a lato e si proseguirà con l’esecuzione del telaietto.

telaietti con cartoncino del gelato

Ecco dei piccoli abbozzi di telaietto,  prime timide interpretazioni molto colorate.

telaietti su cartoncini, coperchietti del cono gelato

tlaietti colorati eseguiti su cartoncini del gelato

Quello a destra non è proprio il massimo della perfezione, ma ricorda tanto un bel pesce, non trovate?

D’altronde l’ambiente circostante ispira. Mare, sole, spiaggia e…. pesci!

Complimenti ai miei bimbi.

🙂

 

Potresti essere interessato anche a :

No Comments

  • Reply Paty 2 luglio 2013 at 17:46

    che bimbi fortunati con una mamma così creativa e riciclosa!
    baci e fusa estasiate
    Paty

    • Reply islaura 2 luglio 2013 at 20:52

      Grazie , grazie, grazie.
      Bisognerebbe chiedere a loro se sono contenti di avere una mamma così 😉
      🙂 🙂 🙂

  • Reply Beatrice 2 luglio 2013 at 20:58

    Bellissimi !! Io avevo fatto una cosa molto simile riciclando i sotto torta in cartone e la carta delle uova di Pasqua ! http://podereargo.wordpress.com/2013/04/04/decorazione-fai-da-te-riciclando-la-carta-delle-uova-di-pasqua/

  • Reply Anna-NearteNeparte 3 luglio 2013 at 10:14

    Laura anche qui , dico che questi lavori sono davvero belli e poi …vogliamo parlare del tuo post? Chiaro, semplice ed esaustivo!
    Anna-NearteNeparte

    • Reply islaura 3 luglio 2013 at 10:19

      Grazie infinite Anna 🙂
      Troppo gentile <3

  • Reply aes Cyprium 5 luglio 2013 at 10:22

    Molto allegri e ingegnosi, complimenti!

    • Reply islaura 5 luglio 2013 at 13:20

      Grazie 🙂 🙂 🙂

  • Reply Attività creativa per bambini | Mamma Felice 10 luglio 2013 at 8:38

    […] il coperchietto tondo dei coni più famosi d’Italia. Abbiamo già fatto tanti esperimenti, ci siamo cimentati in telai direttamente costruiti sul cartoncino  e anche in delle spille super colorate da indossare durante […]

  • Leave a Reply