varie, vita di tutti i giorni

Mi sono innamorata. Ciao.

7 maggio 2013

io e sofia

Questa è una dichiarazione d’amore.

Il giorno che sono nati i miei figli mi sono innamorata veramente, di quell’amore che non ti rendi conto sin che non lo vivi.

Li ho amati subito, e li amo incondizionatamente. Sono cresciuti in fretta tanto da non rendermene neanche conto, i primi due ormai sono grandi Gabriele ha 16 anni e Sofia 15, per gli altri la parola grande è ancora un po’ lontana.

Sono cresciuti  e ormai si apprestano a diventare veri adulti, ma per ora sono in quella fase di mezzo chiamata adolescenza che lascia i genitori increduli da cotanti cambiamenti. Cambia il fisico, cambia il loro modo di essere e il modo di pensare , ma rimangono sempre i nostri pargoli con addosso forse un abito troppo pesante per essere indossato.

Gli anni in questione non sono facili per diversi motivi, noi genitori forse non siamo capaci a renderci conto che i nostri bambini non sono più tali ma devono crescere. Li fai addormentare una sera e la mattina successiva te li ritrovi grandi.

Il nostro ruolo non è semplice, anzi direi difficilissimo seppur tutti abbiamo traslato dall’essere bambini all’età adulta, ma sembra di non ricordare. Ci pensano loro a ricordartelo, a volte in maniera molto chiara, a volte sommessa, a volte urlando il loro dolore.

Negli ultimi mesi si è sconvolta un po’ la mia esistenza, ma come dico sempre, fa parte del gioco e prima o poi tutti hanno battute d’arresto che fanno riflettere, si cade, ci si rialza coscienti degli errori forse commessi. Il pensare e il cercare la soluzione a volte non è semplice, a me  è servito a dare un senso e un ordine nelle priorità delle cose.

La vita dei miei figli è  più importante di qualsiasi altra cosa.

Tornando ai pazzi adolescenti, che dire, posso fare solo qualche considerazione e qualche domanda ai genitori sopravvissuti. Io sono giunta a questa conclusione ed è solo la mia esperienza personale tengo a specificare.

Lo farò con un grafico, dove viene rappresentata l’esistenza di una maschio:

Il primo picco registra il piacere quando gioca con le macchinine.

Il picco centrale, il piacere quando cavalca la prima moto.

Il  terzo picco, il piacere di quando si trova la ragazza.

Punto.

In mezzo ci sta, mangiare, dormire, espletare funzioni corporali e raramente lavarsi.

Ragazze della medesima età, quello che avviene nel cervello in un giorno:

Avete presente le molle armoniche?

Nel prendete 4 o 5 le tirate  e poi le sovrapponete contemporaneamente , si incastreranno tutte una con l’altra creando una matassa inestricabile che non ha eguali.

In un’ora cambiano idea 100 volte e poi ci sono le influenze esterne che complicano la vita.

Mamma sono amica di questa ma non di quella perché quell’altra ha detto a quella li di quella la.

Mamma sono grassa, sono magra, sono troooppooo alta e a volte anche trooooopppooo bassa.

Mamma e se mi tingessi i capelli di rosaverdeazzurro intanto c’ho provato con gli evidenziatori e viene ‘na figata?

Mamma ma il rossetto dov’è?

Mamma voglio uscire e cosa mi metto che non ho niente?

Mamma voglio il motorino.

Mamma posso rientrare tardi anche se sono piccola?

Mamma e se avessi un fidanzato….”

“…..se avessi un fidanzato è la volta che MUORO, e togliti quella gonna  che è troppo corta!”

A volte, i fatti elencati ordinatamente si fondono, si intrecciano e cambiano a seconda delle esigenze del momento.

Non so se cela farò a superare l’adolescenza di due in contemporanea, senza contare che gli altri due stanno crescendo in fretta!

Ma quanto dura questa fase?

C’è qualche flebile speranza di sopravvivenza genitoriale?

Consigli sullo smaltimento dell’adolescente medio? Va gettato nell’umido prima o dopo aver tolto i vestiti, oppure buttato direttamente nell’indifferenziata?

A parte gli scherzi, accetto consigli serissimi perché la faccenda è complicata.

Io mi sono innamorata tanti anni fa.

Ciao.

 

Potresti essere interessato anche a :

No Comments

  • Reply fata pinella 7 maggio 2013 at 9:06

    io non posso aiutarti perché non ho figli!!
    ps la tua sofia è bellissima!! ciao laura!!

    • Reply islaura 7 maggio 2013 at 9:12

      Ciao Paola, se vuoi te ne cedo qualcuno, sono già svezzati 😉
      Baci, e se decidi in positivo fammi un fischio 🙂 🙂
      Grazie!!!

  • Reply Alessia 7 maggio 2013 at 9:22

    Ah ah ah, devo considerarmi fortunata visto che ho solo maschi? 😀

    • Reply islaura 7 maggio 2013 at 9:38

      FORTUNATISSIMA!!! 😉
      Nel senso che sono più semplici, più basici, non ce la possono fare a pensare 100 cose insieme come una donna, non reggono, per cui a 0 anni ci sono o le macchinine o il pallone, a 10 o il pallone o la moto o chissà quale altra scemenza per arrivare a 15 a buttare l’occhio su qualche ragazzina. E poi finisce lì.
      A parte rari casi 😉
      Baci e in bocca al lupo!!!

  • Reply BarbaraSpeedy 7 maggio 2013 at 9:24

    Ahahahah..sono d’accordo sulle fasi “a molla” del pensiero femminile , se ci fai caso bene anche noi alla nostra età la pensiamo ancora allo stesso modo!!Io non mi stupisco più di cosa si inventa mia figlia ogni giorno….sono capaci di grandi slanci e di grandi cadute,ma non mollano mai!!! E sono d’accordo anche sul grafico maschile, infatti con il figlio maschio non ho avuto grandi scossoni ma lui era un tipo serioso già a 3 anni….che ti devo dire? Dobbiamo mantenerci “adattabili”anche noi…e seguire l’onda!!! 🙂

    • Reply islaura 7 maggio 2013 at 9:44

      Ci provo…se non MUORRROOOO prima…. 😉
      Barbara mi conforta sapere che non sono l’unica a sentire e vedere le stesse cose, mi conforta tantissimo!!!
      L’adolescenza passa ma ogni tanto mi prendono dei coccoloni da paura, poi non dormo, poi ci penso e poi ci ripenso, avrò fatto male, bene…. o faccio acqua da tutte le parti ?
      Sicuramente sono un colabrodo. 😉
      Grazie del sostegno<3

  • Reply Betta 7 maggio 2013 at 10:49

    Laura non sai quanto ho riso col grafico delle femmine….. E’ troooooooooooooppo vero!!!!
    I miei, Noemi 8 anni e Gabriele 4 anni domani, sono ancora piccoli ma queste fasi si intravedono già!!!
    Lei, femmina a tutto spiano, si cambia 10 volte, ninnoli di tutti i generi per non parlare delle borse!!!!!!!!!!!!!! O_O O_O
    Lui, giochi, giochi e ancora giochi ma io ME LI GODO FINCHE’ SONO COSI’!!!!!!!!!!!!!!!
    Non posso darti aiuti di alcun genere ma per quanto mi riguarda cerco sempre di sostenerli in ogni loro scelta e ci parlo dalle cose serie alle cavolate.
    Ripeto sono piccoli ma certe ‘paure’ le provo già, ma non voglio nemmeno fasciarmi la testa prima del tempo!!!!!!!!!!!
    Intanto verrò a leggermi i tuoi andamenti per avere
    qualche spunto per quando mi servirà ;-)))
    Ha ragione Fata Pinella….. Sofia è stupenda!!!
    Anche se a distanza, un fortissimo abbraccio e….
    Kisssssssssssssssssssssssssssssssss

    • Reply islaura 7 maggio 2013 at 12:41

      Grazie Betta,grazie grazie grazie!!!
      Quando mi dicevano che l’adolescenza era così “divertente” non ci credevo, ma piano piano mi sono accorta che forse era peggio di come me l’aspettassi. Ero così presa tra un biberon e un pannolino ed evitare che si facessero male che pensavo ” questo è il peggio! Sicuramente andando avanti migliorerà”
      Invece la vita nel bene e nel male non finisce mai di stupirti!
      Non voglio allarmare nessuno, magari poi per altri non è così, io parlo della mia esperienza. 😉
      In bocca al lupissimo per i tuoi figli 🙂 🙂
      Baci anche a te
      🙂

  • Reply elisabetta 7 maggio 2013 at 13:47

    Ho una bambina/ragazza di 12 anni ma pensa di averne 18… il grafico la rappresenta giornalmente … ho letto tutti i commenti per trovare anch’io qualche consiglio… ma quello che provo quando la guardo arrabbiata, felice, strafottente, antipatica o allegra è che la amo alla follia!

    • Reply islaura 7 maggio 2013 at 18:17

      sono nella tua stessa situazione 😉 <3

  • Reply Beta 7 maggio 2013 at 14:47

    Cara mia, siamo nella stessa barca… e i miei sono addirittura tre in questo “bel” periodo…
    Perché se è vero che la piccola ne farà 11 e dovrebbe essere ancora in fase pre-, in realtà ti assicuro che ci siamo già dentro appieno e forse, forse, quasi, quasi, è il maschio adolescente quello più facile da capire! (mio marito ha deciso che toglie tutte le porte, tu come stai messa? 😉 )
    Indubbiamente anch’io sono innamorata e li amo immensamente e li amerò per sempre… se non MUORO prima! 😉

    • Reply islaura 7 maggio 2013 at 18:23

      Mio marito minaccia di togliergli il cellulare, staccare il computer, chiuderli da qualche parte…. qui come vedi servono le porte 😉 😉 😉
      Nooooooooo sto scherzando 😉 comunque anche la terza sta facendo passi da gigante nella pre anche lei 11 anni,e poi sente i discorsi che si fanno per casa gli altri due grandi, non ti dico niente 😉
      Baci baci baci!
      🙂 🙂 🙂

  • Reply Giovanna 7 maggio 2013 at 16:27

    Ho una bimba di 4 anni ma credo che quel grafico le si addica già da ora!! Complimenti per i quattro figli, solo una e son già esaurita!! ehehe!!!
    Bacioni
    Giovanna

    • Reply islaura 7 maggio 2013 at 18:25

      Ero presa dall’entusiasmo, dal desiderio di maternità e dalla voglia di grande famiglia.
      Tornassi indietro……..sicuramente li rifarei, a loro devo tutto!!!
      Baci

  • Reply Melania 7 maggio 2013 at 18:21

    Io ho 35 anni e non ho figli, purtroppo… ho un compagno che non vuole crescere e rimanere nello status di figlio!!!
    Ma citerei una frase di un libro di Mario Calabresi “Ma se ci si frena e si aspetta, allora si smette di vivere. Non esistono momenti giusti, esiste la vita e questa è sempre qui e adesso.
    Dubitare è tempo perso.”

    Mi ricordo la mia adolescenza… l’ho vissuta in tutte le sue sfaccettature con affianco i miei genitori che mi sopportavano, mi facevano capire dove necessitava fermarsi per non correre rischi e soprattutto mi ascoltavano!

    Melania

    • Reply islaura 7 maggio 2013 at 18:41

      Grazie delle splendide parole, mi hai fatto riflettere.
      Viviamo la vita meglio che possiamo e pi quel che sarà, sarà.
      Grazie ancora Melania <3
      Un abbraccio

  • Reply Carla 8 maggio 2013 at 14:13

    Quello che ha detto Melania sui suoi genitori è secondo me è un ottimo consiglio per tutti noi che abbiamo dei figli adolescenti. Ascoltarli sempre ,qualsiasi cosa splendida o sciocca dicano, senza sparare consigli a tutti i costi; e però, non aver paura di dire ancora dei no (giustificati sinceramente, perchè non sono più bambini)per tenerli lontani da brutti rischi. Io ho agito, e ancora, sto agendo così con i miei figli, e mi sembra che il loro affetto nei miei confronti si sia rafforzato in questi anni. In bocca al lupo Laura e complimenti per il bellissimo post (..e foto…e disegni)

    • Reply islaura 8 maggio 2013 at 18:55

      Grazie Carla. Seguirò il tuo consiglio, il dialogo è fondamentale in tutte le forme e soprattutto quando ci sono adolescenti che girano per casa.
      Grazie ancora!!!!
      🙂 🙂 🙂

  • Reply Anna 9 maggio 2013 at 14:37

    Laura batte Anna 4-3!!! ihihihihihihiih
    ho due ragazzi 16 e 12 anni e poi c’è la principessa di 2 anni….Per ora la piccola, pochi pensieri ma i ragazzi……..O-O stress stress aiutooooooo. Vogliono questo, vogliono quello l’unica voglia che gli manca è quella di studiare!!!!!!!!!!Ce la posso fare vero? consolami

    • Reply islaura 9 maggio 2013 at 17:03

      CE LA FAREMOOOOOO!!!!
      Dobbiamo farcela 😉
      Kisssssss

  • Reply Carla 9 maggio 2013 at 23:09

    Le mie figlie hanno 33 e 27
    La prima serissima, la seconda pazzerella che mi faceva tremare il cuore a mille. Ma vuoi mettere la fortuna di avere un marito razionale che trovava sempre le parole che avrei voluto dire io se non mi facevo prendere dalla passione? Adesso sono mamme loro e io mi godo il fatto di essere nonna. Le mamme danno le regole le nonne no. Baci

    • Reply islaura 10 maggio 2013 at 9:41

      Devo ringraziarti pubblicamente per avermi regalato la tua macchina fotografica, io non mi sarei mai aspettata tanta gentilezza. Ne farò buon uso!!!!!!!
      Grazie grazie grazie Carla non sai che piacere, ti ringrazio dal cuore <3 <3 <3

  • Reply Raffaella 10 maggio 2013 at 6:57

    ciao cara, purtroppo non posso esserti utile perchè i miei sono ancora piccoli,Giorgia 5 anni e mezzo e Mauro 2 mesi.
    Però mi ha divertita molto leggere quello che hai scritto soprattutto la spiegazione con i grafici…
    complimenti tua figlia è davvero molto bella!.
    un bacio.
    Raffy.

    • Reply islaura 10 maggio 2013 at 9:29

      Grazie carissima 🙂 🙂 🙂

  • Reply stefania 11 maggio 2013 at 12:31

    ciao laura sono stefania… io ho due maschi 20 e 17 anni e anche i ragazzi anche se lineari sono molto fragili … quando il grande ha deciso di iscriversi a Bologna per l’università mi sono detta ..finalmente qualcuno che lascia il nido… forse avro un po meno da fare ..risultato la notte prima della partenza ho pianto sempre … e quando torna tutte le settimane la fatica è triplicata.. ma anche io lo amo anche se ogni volta mi fa saltare la mosca al naso… ma lo amo anzi li amo quindi … auguri a tutte le mamme innamorate………..

    • Reply islaura 11 maggio 2013 at 19:02

      🙂

  • Reply marina genovesi 14 maggio 2013 at 8:55

    Cara Laura, io ne ho 3: Barbara 32 anni e 4 figlie, Andrea 29 e 2 figli e Massimiliano quasi 24. Credo siano cresciuti malgrado me! Io ho sempre pensato ” Ma un libretto d’istruzioni quando arrivano no?!” Comunque la cosa piu` importante e` amarli, sempre e comunque e ascoltarli, quando hanno voglia di parlare. Per il resto poche regole ma ferme, senza deroghe. I paletti ci vogliono, si motivano e nessun compromesso sulle cose basilari.
    Che dirti, passa in fretta anche questo mia cara.
    Poi arrivano i nipoti e allora…fiesta!
    Quello e` davvero il bello dei figli!!

    • Reply islaura 14 maggio 2013 at 9:05

      Grazie Marina per le belle parole e i consigli!
      Certo che per i nipoti ci sia ancora un po’ di tempo, per ora e per il futuro più prossimo non mi sento ancora pronta! 😉
      Un bacione!

    Leave a Reply