lana, tutorial bimbi, vita di tutti i giorni

METTI UN POMERIGGIO CON LANA PIATTO E PALETTINA…

26 agosto 2011

Potevo durante la settimana più torrida dell’anno non lavorare un po’ di lana?
Potevo non far conoscere un’arte meravigliosa ai bambini utilizzando materiali usati tradizionalmente per il cibo?
Ehh….no!!!!
Infatti con il mio sacchetto di lana mi sono  piazzata sotto la “palma” della spiaggia e mi sono  messa alla ricerca di  due oggetti di uso comune che mi sarebbero serviti per costruire quello che da qualche giorno mi balenava nella testa…
La ricerca è stata breve, anche perché non avrei potuto fare altri passi con quel caldo asfissiante…sarei , senza alcun dubbio, stramazzata al suolo !!

Per farla breve , al bar mi hanno dato dei piattini di carta e dei  “cucchiaini ” di plastica (che paiono più delle spartane palettine trasparenti da  mescolare il caffè) la lana e le forbici erano già in postazione…

Forse l’avrete capito, forse no…ma iniziamo !!!
Io ho preferito usare lana grossa ,quella più fine l’ho messa quadrupla e l’ho lavorata ugualmente,i colori sono ovviamente a scelta (io ho usato delle rimanenze e i  colori sono stati scelti da mia figlia Emma) .
Il piattino ha un diametro di 20 cm. circa.
Foto 1: ho  creato dei taglietti utilizzando le forbici nelle” pieghe”  del piattino.
Foto 2: ho cercato un filo di lana grosso, ho fatto un’asola , l’ho passato in una fessura e posizionato sul retro del piattino.
Foto 3: sempre sul retro ho fatto passare attraverso l’asola il filo in modo da fermare il lavoro..
Foto 4 : l’unico filo da far passare dietro e quello iniziale…per il resto ho passato tra una fessura e l’altra incrociando il filo sulla parte anteriore del piatto (foto 5)
Foto 5 : particolare dell’incrocio del filo.
Foto 6 : lavoro di base terminato.

Foto7: cercando di non rompere né le forbici  né la palettina , ho creato un buchetto che fungerà da  cruna di uno spartanissimo ago fai da te..
Foto 8 : dopo la scelta della lana  ho potuto iniziare il lavoro infilando  la lana e creando un nodo…

Foto 9: ho cercato (molto imprecisamente ) il centro dell’incrocio e ho infilato sotto il filo con il nodo (permetterà al lavoro di  non disfarsi) estraendo  così l’ago famoso…
Foto 10: e da qui in poi il lavoro si ripete …ho fatto passare il filo attraverso le trame del filo rosso, alternando un filo passato sopra e il seguente passato sotto…
Il giro successivo   sarà l’opposto dove il giro precedente (nello stesso punto) ho passato il filo sopra dovrà  passare sotto e viceversa…
Foto 11 : ho continuato così fino alla fine alternando i colori scelti da mia figlia….
Foto 12: si potrebbe tenere anche così sembra un quadro di mille colori…ma se si vuole, come in questa foto si può vedere , si sfilano le “alette”… ed ecco cosa si può creare con un piattino di carta un pomeriggio alla spiaggia in compagnia dei bambini !!!!
Questo lavoro è piaciuto tantissimo ai bambini ed è stato creato appositamente per loro, per far conoscere l’arte magica ,anche se  in maniera grossolana e alquanto  rustica  dell’intelaiatura ,dando anche la possibilità di migliorare concentrazione, movimenti motori  e precisione nell’esecuzione.
I materiali a mia disposizione erano veramente poveri , non me ne vogliano le professioniste del settore (potrebbero avere un mancamento, ma la causa non è il caldo opprimente)…è solo un gioco da bambini che piace anche ai grandi…..
BUON DIVERTIMENTO!!!!

Potresti essere interessato anche a :

No Comments

  • Reply Nicoletta 26 agosto 2011 at 8:22

    meraviglioso!!!! ma come ti è venuta un'idea così??? quando farà meno caldo voglio proprio provare ho giusto dei gomitoli di lana di cui nn sapevo cosa fare!!!

  • Reply janana 26 agosto 2011 at 11:36

    Grandioso…..ci proverò di sicuro, mi piace molto l'effetto dei colori. Che brava che sei, grazie.
    Ciao ciao Paola

  • Reply Tania 26 agosto 2011 at 12:50

    …proponi sempre idee bellissime!!!….io non ho bambini …ma sono sicura che mi divertirò senz'altro a fare questo piattino…di lana!!!..grazie un bacio Tania

  • Reply Paty 26 agosto 2011 at 14:03

    bellissimo! stupendo e meraviglioso, brava creativa. Mi ricorda ciò che facevo con i bastoncini incrociati…..
    bacie fusa
    Paty

  • Reply Un'idea nelle mani 26 agosto 2011 at 14:52

    Occhi sgranati e bocca spalancata! 😯

  • Reply Anonymous 26 agosto 2011 at 14:59

    e' sempre un incaanto leggerti…..♥ Patriiza Luciano

  • Reply Stima Di Danno 26 agosto 2011 at 15:02

    bellissimo!! non ti conoscevo, subito nei preferiti!

  • Reply Anonymous 26 agosto 2011 at 15:23

    BRAVA DAVVERO!!! ALLA FANTASIA NN C'è MAI FINE!!GABRY.AL.

  • Reply laura 26 agosto 2011 at 20:11

    adesso arrossisco…grazie a chi mi segue sempre e alle nuove arrivate…un abbraccio a tutte!!!!:)

  • Reply Anonymous 26 agosto 2011 at 22:15

    in questo blog appena scoperto non c'è una cosa che mi sia piaciuta meno di un altra.anzi ogni cosa sempre di più.tutto eccezionale !complimenti fra i migliori blog creativi che conosca(se non il migliore )
    pura ammirazione per una madre di quattro figli con mente e mani d'oro che vorrei ogni tanto in prestito!!! 😉
    donatella

  • Reply laura 27 agosto 2011 at 13:18

    Donatella…non ho parole per ringraziarti…

  • Reply 1000idee 11 settembre 2011 at 18:00

    che meraviglia!Resto di stucco!;)

  • Reply Cappellaia Matta 5 ottobre 2011 at 17:53

    che bell'idea, che colori… che caldo co' sta lana! il prossimo anno dovresti procurarti dei grossi grassi filati di cotone…

  • Reply Annì 4 novembre 2011 at 10:21

    Bellissima idea! Lo proporrò alla mia bimba che già utilizza un piccolo telaio orizzontale. Grazie mille e complimenti, Anna

  • Leave a Reply