borse, cotone, fettuccia, maniglia, tutorial uncinetto, uncinetto

le mie maniglie

25 luglio 2011
particolare delle maniglie lavorate a tricotin

Molti mi chiedono come faccio le maniglie delle mie borse… Da anni uso una tecnica che trovo ottima, quella del tricotin sulle dita.
Il risultato a me piace molto, le maniglie sono resistenti, non cedono al peso e non ultimo è un metodo molto economico….
Molte diranno che lo sapevano già fare, ma io lo ripropongo per la facilità e velocità dell’esecuzione per chi magari a volte non sa come terminare una borsa o non si ricorda più come si fa.
Bisogna seguire attentamente i vari passaggi, ma una volta acquisito il meccanismo, tutto sarà semplicissimo.

Allora bisogna armarsi di cotone abbastanza grosso , io ho utilizzato un filato  che si lavora solitamente con un uncinetto del numero 7  e va messo doppio, questo perchè se si sceglie un filato più piccolo rimangono dei  “fori” di lavorazione  troppo grossi.

Dunque si parte  dal numero1, facciamo un bel nodo da creare un anello che ci metteremo al nostro pollicione.

Nella figura 2 si vede come si deve far passare il filo , cioè, da dietro a davanti alternando le dita, indice dietro, medio davanti, anulare dietro, mignolo davanti….arrivate all’ultimo dito e gli girate intorno fate lo stesso passaggio della foto 2 ma a ritroso.
Siete così alla foto numero 3.

Quando siete con il filo in mano sull’indice a questo punto basta fare un giro e mezzo attorno alla mano con il filo.Cioè partire dall’indice, andare al mignolo ripassare dall’indice e terminare al mignolo.A questo punto avete la mano sinistra tutta aggrovigliata e nella destra il filo che ora ci terremo in mano.Foto 4

E qui inzia la lavorazione vera e propria…dalla fotografia 5 alla 8 i passaggi sono tutti uguali, cambia solo il dito.

Sulla mano avremo due fili, quelli che passano attraverso e quello che passa attorno alla mano, dobbiamo accavallare attraverso il dito il filo che stà sotto  (quello delle foto2 e 3 ) a quello che si trova sopra (foto 4).

Ripetere poi dal punto 4 (giro attorno alla mano) al punto 8 e vedrete a quel punto il lavoro crescere magicamente.

Abbiamo quasi finito…. alla foto 10 si sfila il lavoro dalle dita e si fa passare attraverso nei  4  anelli il filo avanzato come nella foto 11.Si slega il nodo iniziale, si tirano i  fili e il lavoro è finito, pronta la maniglia…

Spiegazione pessima…ma vi assicuro che è più facile farlo che scriverlo a parole, provate per credere…buon lavoro a tutte!!!!!!

Potresti essere interessato anche a :

16 Comments

  • Reply janana 25 luglio 2011 at 6:31

    Grazieeeeeeee, io non conoscevo questa tecnica e mi piace molto, seguirò attentamente i tuoi consigli e una volta fatta ti renderò partecipe della mia creazione. Che fortuna aver trovato il tuo blog scopro un sacco di cose utili alla mia costante fame di ispirazioni. Grazie ancora, ciao ciao Paola

  • Reply laura 25 luglio 2011 at 6:48

    Grazie Paola….aspetto le tue creazioni…se non mi sono spiegata bene in alcuni passaggi,chiedimi pure chiarimenti..un bacio e buon lavoro

  • Reply Rosalba 25 luglio 2011 at 6:58

    io conoscevo la tecnica, ma ti ringrazio moltissimo,perchè non avrei mai pensato a questo loro utilizzo:)

  • Reply laura 25 luglio 2011 at 7:09

    Grazie Rosalba , a me è venuto in mente perchè le maniglie convenzionali non mi piacciono tantissimo!!!!un abbraccio:)

  • Reply Le Sartine 25 luglio 2011 at 8:20

    Grazie mille!!! Devo assolutamente provare!!!!

  • Reply Paty 25 luglio 2011 at 13:51

    ciao Laura, ti ho scoperta girovagando nei blog e mi sono accorta che fai cose stupende!! E io ho realizzato btaccialetti simili ai tuoi, ma più piccoli (http://robadapatzy.blogspot.com/2011/06/bijoux-di-tutto-riciclo.html), però non avevo visto il tuo post! Abbiamo avuto la stessa idea. A presto.
    baci e fusa
    Paty

  • Reply Anonymous 29 agosto 2011 at 13:00

    ma che dire ????? cosa già non ti ho scritto ???? mille complimenti e mille volte brava…non conoscevo questa tecnica anche se conosco il tricotin….devo dire che non ho capito molto tutto sto intreccio ma penso che siapiu' facile se lo fai che se lo leggi ……brava!!!!!!!! brava!!!!!!!! brava!!!!!!!! ciao dina

  • Reply Nicoletta 26 settembre 2011 at 21:56

    che ideaaaaaa conoscevo il tricotin con le dita ma applicato per i manici delle borse è fenomenale!!! grazie peziosa come sempre!!!

  • Reply Annì 4 novembre 2011 at 10:22

    Quest'attività che avevo scovato nel web l'ho proposta in un laboratorio per bambini ed è piaciuta moltissimo. Brava! Ciao,
    Anna

    • Reply islaura 31 gennaio 2013 at 8:34

      🙂

  • Reply Finger knitting con gli elastici per capelli | Mamma Felice 13 novembre 2013 at 8:01

    […] tecnica è quella dello finger knitting, che io da tempi immemori ho sempre chiamato “tricotin sulle dita” da vera ignorante in lingue […]

  • Reply Ghirlanda di Natale con materiali di riciclo | Mamma Felice 11 dicembre 2013 at 8:02

    […] Per consentire di appendere la nostra creazione si può utilizzare un nastro o dello spago semplicemente annodato. Io ho voluto rimanere in tema lana e ho messo un cordoncino creato con la tecnica del tricotin sulle dita. […]

  • Reply Con Dremel a Mondo Creativo per #Natalefaidame | Briciole e PuntiniBriciole e Puntini 24 giugno 2014 at 20:16

    […] Dopo di lei Laura, che avevo avuto la fortuna di vedere all’opera anche in sala di registrazione, con la sua ghirlanda di legnetti, stoffe e centrini riciclati. E la creatività di Laura, che ha approfittato di ogni pausa per uncinettare, è una cosa di famiglia. Infatti la figlia Emma di 11 anni, che l’ha accompagnata in fiera, mi ha insegnato con molta pazienza la tecnica del tricotin con le dita! […]

  • Reply Collana con la fettuccia – Is laura 21 febbraio 2017 at 14:11

    […] sempre spessori diversi, per cui la grandezza della parte centrale e la lunghezza del lavoro a finger knitting varierà a seconda dello spessore. Più la fettuccia sarà grande più i nodi saranno grandi, più […]

  • Reply Farfalle di lana con la tecnica finger knitting: TUTORIAL – Is laura 6 marzo 2017 at 19:35

    […] tecnica è quella collaudata del finger knitting per cui seguire questi tutorial: il tricotin su 4 dita o solamente su due dita […]

  • Leave a Reply