bracciale, cappelli, cotone, esperimenti, fiore, metallo, plastica, riciclo, uncinetto, varie, vita di tutti i giorni

Lavori in corso

10 aprile 2013

Bracciale con plastica

Strane richieste e strani esperimenti.

Quando Anna mi ha scritto sono stata indecisa per un po’ ma poi ho accettato.

Anna è letteralmente impazzita per  Tertium Non Data di Gulnur Zdaglar Guvenc, per intenderci l’artista del PET che esegue lavori magnifici. Voleva sapere come si fa un bracciale e insieme l’abbiamo creato.

Abbiamo provato a fare un bracciale utilizzando le bottiglie colorate cercando di scopiazzare quello che questa meravigliosa artista crea. Io personalmente sono pazza delle sue bowls, sono veramente strepitose impareggiabili e di una finezza assoluta.

Ma torniamo a noi, ci siamo prese qualche ora per la realizzazione di questo bracciale. Dapprima abbiamo tagliato i fiorellini, passati sulla fiamma per smussare gli angoli e una volta forati li abbiamo agganciati con dei semplici chiodini da bigiotteria alla catena, tutto qui.

Non sarà bellissimo come le opere d’arte di  Gulnur Zdaglar Guvenc,e non vorrei neanche, ma Anna alla fine è andata via contenta e io sono stata felice di aver fatto due chiacchiere preso qualche caffè e aver lavorato con un’amica.

Il modello che vedete è unico e rimarrà solo, per quanto mi riguarda l’esperimento non è riuscitissimo non avendo i materiali adeguati ci siamo arrangiate, ma oltre a mancare l’esperienza sicuramente bisognerebbe avere attrezzi adatti e magari qualche dritta da chi ne sa di più. 😉

Dopo il divertimento  passiamo a una cosa molto più seria.

Altro lavoro, questo è  all’uncinetto, forse in questo campo sono più ferrata e tranquilla.

Ultimamente ho lavori che definisco”pesanti” ma che sarebbe meglio chiamarli “pensanti”, tanto per capirci per quelle persone che stanno combattendo contro il cancro. In questi mesi ho lavorato parecchio per quelle giovani donne che nella propria vita stanno attraversando momenti non felici. Mi immedesimo, soffro, penso a loro, ma faccio questi piccoli cappellini in cotone con enorme piacere.

cappellino all'uncinetto e cotone

Devono sapere che gli sono vicina.

Auguro a tutte le persone malate di combattere resistere e guarire.

E sono sempre più dell’idea che la vita è breve, che bisogna viverla fino in fondo cercando di essere delle persone sempre migliori. La sofferenza e il dolore sono un’occasione di crescita e tutta la cattiveria  che ci circonda è solo un’interferenza, non facciamoci distrarre perché la vita è un soffio.

Buonanotte.

Potresti essere interessato anche a :

No Comments

  • Reply Ilaria 11 aprile 2013 at 2:24

    Ciao! arrivo qui tramite KREATTIVA. Il tuo blog è molto interessante e i tuoi tutorial proprio BELLI! … me li studierò bene bene….
    Anche io amo l’uncinetto e il post di oggi è diverso e grande!
    Mi aggiungo volentieri alle tue followers, se poi ti va di venire a trovarmi…
    A prestissimo !Ilaria

    • Reply islaura 11 aprile 2013 at 6:44

      Ecco mi ciao….arrivooooooo
      Grazie dei complimenti| 🙂

  • Reply Moni 11 aprile 2013 at 8:18

    Bello questo post, sopratutto il finale. Vorrei respirare il tuo pensiero per farlo diventare carne della mia carne. Ma quanta forza ha “la cattiveria” e il male?!
    Un bacio Moni

    • Reply islaura 11 aprile 2013 at 8:41

      Quando penso a queste donne, tutto si fa più chiaro, l’ obiettivo è uno vivere la vita meglio che si può.
      Vedo che ogni problema può essere risolto con l’amore e tutto mi appare nitido, poi peccato che mettere in pratica quello che penso sia mooolto difficile, a volte per mia incapacità a volte per le tante “interferenze esterne”.
      Vado avanti cercando di vivere meglio la mia giornata cercando di affrontare i problemi almeno ad uno ad uno.
      Vedremo se ci riuscirò, non penso… 😉
      Baci

  • Reply elisa 11 aprile 2013 at 8:40

    Come sempre, splendide idee, nuovi spunti per la creatività ma soprattutto per la riflessione… keep going!

    con affetto!

    • Reply islaura 11 aprile 2013 at 8:46

      Grazie Elisa 🙂 🙂 🙂

  • Reply Melania 11 aprile 2013 at 9:21

    Ciao… il braccialetto è veramente molto carino… un’esperienza interessante!

    Bellissima la tua riflessione che condivido… “vivere” ogni giorno con serenità e crescere con le piccole cose quotidiane che poi sono le più belle 🙂

    Melania

    • Reply islaura 11 aprile 2013 at 9:25

      Brava Melania hai scritto delle parole giustissime.
      🙂 🙂 🙂

    Leave a Reply