collaborazioni, estate, orecchini, plastica, tutorial

Io e il caldo, io e il sole

20 settembre 2013

IMG_0978.640

Insomma è ancora estate, in realtà per poche ore, e ho voglia di cose leggere e impalpabili.

Non amando particolarmente l’inverno, sono portata quasi tutto l’anno a ragionare, o meglio sperare che la stagione calda sia sempre con me. Non sopporto le giornate corte, non sopporto il freddo anche se amo la pioggia, ma non mi piace avere freddo, non l’ho mai sopportato.

Non sono più la lucertola che stava al sole tutto il giorno, lavoravo, staccavo dal lavoro e in pausa pranzo andavo a crogiolarmi al sole, ritornavo a lavorare e poi magari mi sparavo anche il turno serale.

Quelli erano tempi di gioventù dove ero alta, bionda, con gli occhi verdi e magra.

Oggi la faccenda è più complessa, già mezza anziana, con 4 figli e una resistenza al calore tutta mia, adoro il sole sino a un certo punto.

Anche perché di abbronzarmi non c’è verso, non ce la faccio, sono l’unica al mondo a non abbronzarmi, sono bianca e respingo i raggi del sole, non mi scotto ma non mi abbronzo, o meglio divento beige, anche se gli altri sostengono dorato.

Dorato una cippa, è bianco-beige.

Cioè mi succede una cosa strana, sto al sole sono convinta di aver raggiunto una gradazione leggermente differente dal solito biancore e la notte come per magia tutto scompare.

Ma cos’è sta roba? Come si chiama il fenomeno?

O sono io un fenomeno!

Ingozzarsi di carote, pomodori e tutto quello che contiene carotenoidi non serve, e quando i geni remano contro al posto dell’abbronzatura ti ritrovi tante lentiggini e al mattino hai lo stesso colore che avevi a gennaio, quando nevicava.

Poi con gli anni mi è venuta paura.

Dopo anni di sconsiderata “abbronzatura” tentando invano di prendere colore affondando la faccia nel vaso giallo della” Lancaster ” con protezione -30 oppure bagnandomi il viso con la birra (allora andava di moda metterci dentro il faccione anziché berla) sono giunta alla conclusione di farmi del male da sola.

La mia pelle urlava vendetta e i mie nei (nevi), ancor di più. Tra gravidanze, sole e accrescimento naturale le mie macchie scure si sono moltiplicate a dismisura con la conclusione che dovevo e devo stare attentissima.

Comunque non mi sono mai abbronzata, ma ora ci rinuncio con tranquillità, una volta soffrivo questo aspetto “nordico” in un paese mediterraneo.

Divagando e divagando, comunque la temperature calde mi piacciono, le soffro poco, sudo poco e mi lamento il giusto.

Per questo che non vorrei mai staccarmi da quel termosifone naturale che è il sole, solo per il calore dell’aria e scongiurare i geloni.

fiori di bottiglia montati come un orecchino

Ma di geloni ne parlerò in un altro articolo, adesso andate su Mamma Felice a leggere come si fanno questi orecchini, che tra qualche ora  arriva l’autunno! 😉

Potresti essere interessato anche a :

6 Comments

  • Reply Chiara 21 settembre 2013 at 18:49

    Parole sante le tue, anche io odio il freddo e vorrei vivere l’eterna primavera-estate.
    L’unica differenza fra noi è che io non mi abbronzo ma mi scotto!
    In questi giorni fingo che l’estate sia ancora nel pieno del suo splendore e la mattina starnutisco per 5 minuti filati perchè mi rifiuto di coprirmi. Per fortuna poi la temperatura si alza e io non finisco a letto con la febbre…
    Forza, mancano solo 6 mesi all’inizio della primavera!!

    • Reply islaura 22 settembre 2013 at 20:59

      Solo, solo, solo!
      Mi viene da piangere ti giuro, se penso che tra 2 mesi alle 16,30 viene buio e fa freddo, mi sento male!
      Più divento vecchia più ho bisogno di luce. 😉
      Un abbraccio 🙂

  • Reply firmatocarla 21 settembre 2013 at 21:39

    Io amo tutte le stagioni, ognuna per una sua caratteristica particolare…a te ti adoro come sei, bianca o beigiolina…! ^_^

    • Reply islaura 22 settembre 2013 at 21:00

      Che brutta roba il beige, eppure lo sono eccome, e scura non lo diverrò mai, che tristezza.
      E poi tutta neosa, che senso che mi faccio…

      Baci da me a te 🙂

  • Reply July 22 settembre 2013 at 19:51

    Come ti capisco! Anche io resto bianca, neppure beige, bianca! Bianca anche quando mi concedevo 3h di fila al sole, che per vendetta mi abbrustoliva incendiandomi se solo lasciavo un cm di pelle senza protezione. Ed anche per me, il tutto durava al massimo 18h; il gg successivo ero nuovamente bianca. Tuttavia adoro l’estate, la luce, il profumo e gli schiamazzi che si trascina dietro
    Belli gli orecchini, vado a dare un’occhiata

    • Reply islaura 22 settembre 2013 at 21:03

      Grazie per gli orecchini!
      Ma io questa cosa di ridiventare bianca non l’ho mica capita, ma perchè?
      Bahhhh 🙂
      teniamoci il nostro biancore 🙂

    Leave a Reply