calze, cotone, tutorial, tutorial uncinetto

Come fare le calze traforate in cotone

1 marzo 2017

calze all'uncinetto in cotone

Le ricordate  quelle calze in cotone che indossavamo da bambini? Ho sempre avuto un debole per le calze traforate. Oddio, no, non è vero, non ho sempre avuto un debole, veramente le odiavo con tutte le mie forze, come le scarpe ortopediche che dovevo indossare.

Un connubio allucinante, scarpe ortopediche alte con gli occhietti e calze in cotone traforate che erano sempre in fondo alle caviglie. Ricordo giornate a tirare su le calze e loro ricadevano dopo poco.

Su le calze giù le calze. Su le calze giù le calze. Un tormento.

Comunque crescendo mi sono innamorata di loro e ora ne sono fatto un paio molto simili.

Corte, almeno non devo star lì a raccattarle tutto il giorno.

Vediamo che cosa occorre e come le ho realizzate.

calze all'uncinetto in cotone

Occorrente: ho usato 100 gr. di  filato sottile che avevo in casa, messo doppio e un uncinetto numero 4.

Tempo di lavorazione: 1 ora a calza.

Difficoltà: media.

Prima di iniziare: se avete dei dubbi di come si fa una calza all’uncinetto andate QUI e seguite il tutorial della calza della befana, il procedimento è uguale identico.

Le mie calze sono secche e lunghe, come i miei piedi. Ho un 40 abbondante ma indosso scarpe che vanno bene a pochi perché ho il piede molto, molto magro. Per cui sappiatevi regolare.

Attenzione: il cotone non cede, o meglio, non è elastico per cui le calze dovranno essere giuste.

Dimensione calza: 27 cm. di lunghezza, 20 cm. di altezza da tallone alla rifinitura.

TUTORIAL

Punto fantasia  foto collage 2.

1 riga; catenelle (noi avremo il punto di base, cioè punto mezzo alto).

2 riga; 4 catenelle, *saltare 5 catenelle (o punti di base), 1 punto alto 3 catenelle 1 punto alto nello stesso punto, 1 catenella*, ripetere da *a*. Chiudere con 1 punto bassissimo.

3 riga; 3 catenelle, lavorare 7 punti alti negli archetti sottostanti. Chiudere con 1 punto bassissimo.

calze all'uncinetto in cotone

Punto fantasia:

1 riga a catenella. (noi avremo il punto di base, cioè punto mezzo alto).

2 riga; 4 catenelle, *saltare 5 catenelle (o punti di base), 1 punto alto 3 catenelle 1 punto alto nello stesso punto*, 1 catenella, ripetere da *a*. Chiudere con 1 punto bassissimo.

3 riga; 3 catenelle, lavorare 7 punti alti negli archetti sottostanti. Chiudere con 1 punto bassissimo.

 

calza all'uncinetto

Il procedimento è identico alla calza della befana che trovate QUI.

Chiudere ogni giro con 1 punto bassissimo.

FOTO 1, dal giro 1 al giro 11.

1° giro: anello magico.

2° giro: 10 punti bassi.

3° giro: 2 punti mezzo alto nei punti sottostanti.

4° giro: punto mezzo alto.

5° giro: 2 punti mezzo alto nei punti sottostanti.

6°-11° giro: punti mezzo alto senza aumenti

FOTO 2: 12°-25° giro: punto fantasia, lavorazione a giro.

FOTO 3: 26° giro lavorare il tallone a mezzo punto alto per META’ della circonferenza. Si lavoreranno 12 righe a mezzo punto alto.

FOTO 4-5-6: Chiudere il tallone dal rovescio con ago e filo.

FOTO 7: Riprendere la lavorazione a  punto fantasia e proseguire la calza verso l’alto. Proseguire la lavorazione per altri 16 giri.

FOTO 8: rifinire con 2 giri a punto basso e 1 a punto pippiolino.

calze all'uncinetto in cotone

calza all'uncinetto

calze all'uncinetto in cotone

Spero vi piacciano.

Il tutorial presente in questo post è di proprietà di IsLaura e se ne concede l’uso personale. Non è consentita la diffusione dei manufatti creati con questo tutorial a fini di lucro. Se si desidera replicare la lavorazione, citarne sempre la fonte.

Potresti essere interessato anche a :

4 Comments

  • Reply Grazia 1 marzo 2017 at 9:40

    Strabelle! Ci provo? Che dici?

    • Reply IsLaura 1 marzo 2017 at 10:09

      Certo che sì Grazie, ma falle belle aderenti, giuste. Io per farle le ho messe e tolte 50 volte. 😉
      Un bacio <3

  • Reply Grazia 1 marzo 2017 at 10:12

    Ma a me piace quel morbidino che si nota dalla foto…bacione!

    • Reply IsLaura 1 marzo 2017 at 14:15

      Certo, dunque non passa il piede, almeno il mio 😀 😀 😀

    Leave a Reply