collaborazioni, sponsor

Articolo sponsorizzato: Salad Maker #raccontidicasa

26 giugno 2013

collana con le patatine

Io lo so che sono difettata, difettata e difettosa. E anche le cose che faccio solitamente hanno un non so che di poco preciso, almeno ai miei occhi.

Sono una persona diventata poco precisa, ma che nasce estremamente esigente e molto, molto pignola, con il passare degli anni, complice l’età che avanza, la vista che cala e l’attenzione che si sofferma su altro, sono diventata più indulgente con me stessa.

Senza sapere di diventare una blogger creativa, sfornavo oggetti con una precisione millimetrica e ora ho spostato la mia prospettiva, semplicemente focalizzo l’attenzione su altro. Oppure è solo il tempo che mi manca, diventare blogger non è semplice, le ore corrono via veloci e la famiglia occupa spazio, tempo, lunghezza, larghezza e profondità, una roba che mi ricorda  tanto la teoria della relatività di Einstein ma che ha il potere di essere ancor meno simpatica e sopportabile di un’ora di fisica a scuola.

Tutto questo per dire che sperimentare è difficile, difficile e complicato per diversi aspetti, ci provo e non è detto che il risultato sia accettabile, se poi avessi come dotazione casalinga dei coltelli decenti forse riuscirei a porzionare anche il cibo in maniera impeccabile. Il caso vuole che molte volte mi diletta a lavorare anche con gli alimenti e le pecche affiorino inevitabilmente.

I coltelli buoni, quelli dell’ormai lontano matrimonio sono dispersi chissà dove, sicuramente nella pattumiera perchè in casa nostra una volta che si è svolto il compito di pulizia della frutta  e della verdura si getta tutto nel sacchetto dell’immondizia non facendo giusta attenzione a cosa contengono gli scarti vegetali.

Per cui continuo a comprare coltelli di vario genere e di dubbia origine con il risultato che nessun taglio venga eseguito a dovere.

collana di patate

Si possono notare qua e là spessori differenti e senza continuità lungo la profondità del tubero scelto. La cottura è un’ altra MIA deficienza (conseguente alla prima) visto che varia in funzione dello spessore, il calore penetra in maniera differente un alimento, in poche parole BRUCIA dove è sottile e dove la lama scappa verso l’alto rimane irrimediabilmente CRUDO.

Qualcuno si è messo la mano sul cuore e mi ha mandato il Salad Maker di Philips, così oltre a tagliare perfettamente ogni genere di alimento che lo consenta e mi permetterà anche di creare collane perfette.

salad maker

carote tagliate a julienne

Abbiamo provato a tagliare le carote, le zucchine, i cetrioli, il salame e grattugiato il formaggio, e il risultato è stato sorprendente.

torta salata con zucchine

Mi sono dilettata in una torta salata, cosa mai avvenuta in casa nostra, zucchine trifolate, formaggio, uova, maggiorana e pasta sfoglia, una vera squisitezza!!

Per le patate abbiamo da aspettare i prodotti dell’orto casalingo, tempo qualche giorno e farò delle meravigliose collane super perfette con le patate novelle. A presto!

🙂

Potresti essere interessato anche a :

No Comments

Leave a Reply