cotone, esperimenti, estate, maglia, riciclo, tutorial, tutorial bimbi, varie, vita di tutti i giorni

2 federe per fare 1 top

15 luglio 2013

2 federe per fare un top

Esco poco per fare compere, la giornata media vola e poi non è che ci sia tanto da spendere.

Poi non è che mi piaccia fare shopping perché non sono capace, non sono capace di comprare soprattutto se il posto dove vado è grande è dispersivo. Mi muovo sempre alla ricerca dell’affare che magari ho abbandonato al primo negozio (o bancarella) alla ricerca di qualcos’altro che magari avrei potuto trovare più avanti, più economico, con caratteristiche e modello migliori.

Insomma non sono proprio in grado, se poi ci mettiamo un’abbondante dose di pigrizia nel tornare al primario negozio, allora il risultato è che esco sempre senza nessun acquisto. Considerando poi la perdita di tempo, ho dedotto che forse andare per negozi e bancarelle non fanno proprio al caso mio.

Sono dispersiva, pigra, con pochi soldi e poco tempo, questo micidiale mix fa di me la persona meno adatta nel fare shopping puro.L’unica cosa che sono cosciente di saper comprare (forse) sono gli alimenti, qui mi si tocca sul vivo, se una cosa non mi piace, non c’è storia e dovendo nutrire una grande famiglia gli acquisti nel settore sono obbligatori. Negli anni ho affinato tecniche e velocità da primato mondiale. 😉

Comunque sabato, controvoglia, molto controvoglia, ho fatto un giro al mercato. La mia attenzione è stata catturata da due federe in lino con intarsio centrale in maglia e rifinite all’uncinetto. Il prezzo era pazzesco, non ve lo dico perché sarebbe umiliante per chi fa questo lavoro da sempre e farebbe passare la voglia a chiunque di mettersi a riprodurre qualcosa di affine. 2 federe per cuscini (piccoli) non sfiorano neanche il prezzo di 1 uncinetto.

Il fatto è che sicuramente mai e poi mai ci avrei messo dentro un cuscino, troppo belli, troppo bianchi, troppo ben rifiniti, insomma per stare in una casa sarebbero stati sprecati. Ne ho fatto un TOP.

Ho preso qualche misura ho visto che oltre a mia figlia ci stavo anche io e mi son messa al lavoro.

La difficoltà più grande è stata la parte dietro, un po’ più lunga, ma ho ovviato facendo delle pinces oblique per adeguare il tessuto alle forme umane pensando che poi, il poco avanzo di tessuto in lunghezza, avrebbe creato un simpatico motivo.

Vediamo che cosa occorre.

occorrente per fare 1 top da 2 federe

  • 2 federe per cuscini, le mie misurano 40 cm per lato
  • cerniera apribile 30 cm
  • macchina da cucire
  • forbici
  • ago e filo

prime prove su di un manichino

Le prime prove l’ho fatte sul manichino e poi mi sono messa al lavoro.

top da 2 federe

La prima cosa che ho fatto è togliere la telina  che faceva da sacco con la cerniera. Ne ho lasciato una per evitare trasparenze eccessive e che la lavorazione a maglia cedesse troppo.

Ho creato le pinces altezza seno e le ho cucite con la macchina. Ho unito sempre con la macchina i laterali lavorati all’uncinetto. Questo lavoro l’ho fatto solo da una parte, dall’altra ho inserito invece in un secondo momento la cerniera.

La cosa più difficile è stata adeguare la parte dietro, mi sono arrangiata creando delle pinces laterali oblique. Il lavoro successivo è stato cucirle. Il top  a questo punto, è terminato!

top da 2 federe per cuscini dietro

Sofia con il top create con 2 federe dei cuscini

E poi me lo sono provato anche io ma la foto malandrina ha ripreso poco top e un mento molto squadrato 😉

Laura con il top

Facile , veloce , estivissimo!

Non trovate che sia una meraviglia?

Potresti essere interessato anche a :

No Comments

  • Reply BarbaraSpeedy 15 luglio 2013 at 9:15

    Eh, trovo che sia una meraviglia sì!!!! Ottima idea…as usual!!

    • Reply islaura 15 luglio 2013 at 9:47

      grsssie grassie grassie <3

  • Reply Francesca 15 luglio 2013 at 10:01

    Nooooo…geniale!!!

    Ma lo sai che è una ottima idea per riciclare delle vecchie federe della nonna o del corredo della mamma a cui tengo un sacco ma che non saprei dove mettere in casa mia?
    Il mio timore è di rovinarle, essendo alle prime armi…

    • Reply islaura 15 luglio 2013 at 11:51

      Ma io anche sono alle prime armi, insomma, non sono mica tanto brava 😉
      Magari prima fai una prova con della vecchia stoffa delle stesse misure così ti segni bene dove fare le riprese e di quanto, poi prendi le federe e fai il lavoro definitivo.
      Comunque se non provi non saprai mai ;9

      Grazie dei complimenti.
      🙂

  • Reply carla 15 luglio 2013 at 10:57

    incredibile! veramente splendidi, sia l’idea che il prodotto!!!
    qui siamo alla fase bracciali di ogni forma e colore, per ogni età (ho speso buona parte del budget, per la gioia dei miei pargoli…”ma la prossima volta ci vai da sola”).
    riguardo le compere…mi sembra il mio ritratto…poca pazienza, poche risorse, pochissimo tempo…ma gli alimenti tocca proprio!!!
    …comunque io nella Home arrivo fino al 9 luglio, mi pare…

    • Reply islaura 15 luglio 2013 at 11:54

      Devo rivolgermi a chi mi cura il sito perchè io non ci capisco niente in queste cose.
      Adesso li chiamo subito e vediamo che succede.
      A me li da tutti, hai provato a uscire e a cercarmi su google ?
      Fammi un po’ sapere…

      • Reply carla 15 luglio 2013 at 14:12

        …ho provato di tutto…nulla da fare…e faccio da sempre lo stesso iter…mha..

  • Reply laura 15 luglio 2013 at 11:01

    è stupendo!
    e anche la modella!
    questo è il genere di cose che faccio anche io (il riciclo nel cucito), ma – per quanto semplice – questo non sarei riuscita a farlo.
    le pinces mi mandano in crisi e la cucitura laterale sul pizzo come si fa?
    sei troppo brava.
    questo è il genere di acquisti/lavori che dà un sacco di soddisfazioni.
    io adoro metterle in ufficio e quando le colleghe/cooleghi mi dicono che è bello/originale, amo vedere la loro faccia quando dico che l’ho fatto io e soprattutto la provenienza dell’oggetto originario…

    tanto per dirne una: io mi sono sposata con un vestito arancione fatto (non da me…ci mancherebbe!!!) con una tenda ikea 🙂

    • Reply islaura 15 luglio 2013 at 11:58

      Le pinces sono fatte sul tessuto, cioè sul lino, il ricamo non l’ho toccato, le ho create dove mi sembrava opportuno, soprattutto quelle dietro sono mooolto inventate per permettere una giusta vestibilità 😉
      Le cuciture invece laterali l’ho fatte sulla lavorazione uncinettosa, sono passata più volte ecco il segreto 😉

      BELLISSIMO il vestito tensa IKEA, quando me lo fai vedere?

      Grazie infinite di tutto.

  • Reply elisa 15 luglio 2013 at 14:15

    ma che te lo dico a fà?!?
    bravissimaaaaaaaaa ^_^

    • Reply islaura 15 luglio 2013 at 17:04

      grazie Elisa 🙂

  • Reply beatrice 15 luglio 2013 at 17:45

    tu sei davvero geniale !!!!! ti adoro….. sei per me davvero la più forte !!!!!! superrrr !!!!!!!!!

    • Reply islaura 15 luglio 2013 at 17:49

      Grazie Beatrice 🙂

  • Reply La Bande des Faineantes 15 luglio 2013 at 17:51

    Hai avuto un’idea geniale e poi è venuto BENISSIMO !!!!! Bravissima!
    E che carina l’indossatrice !!!!!!
    🙂
    Ilaria

    • Reply islaura 15 luglio 2013 at 19:44

      Grazie di cuore 🙂

  • Reply marina genovesi 16 luglio 2013 at 10:52

    Cara Laura, sempre stupendamente creativa, complimenti!

    • Reply islaura 16 luglio 2013 at 13:20

      Ciao Marina, grassie 🙂 🙂

  • Reply luana sartori 16 luglio 2013 at 21:04

    per fortuna che non te la cavi bene…dici tu…qualsiasi cosa tu tocchi diventa un gioiello…BRAVAA luana

    • Reply islaura 16 luglio 2013 at 21:05

      Grazie infinite Luana, troppo buona, in fondo sono solo 2 cuciture 😉
      Un bacione enorme. 🙂

  • Reply Progetti di cucito per principianti | Parola di Laura 17 luglio 2013 at 8:05

    […] Su Is Laura un’idea bellissima per cucire un top da due federe  […]

    • Reply islaura 17 luglio 2013 at 8:06

      Grazie Lauretta 🙂 🙂 🙂

  • Reply A tea for U 17 luglio 2013 at 16:08

    Davvero elegante e bellissimo.

  • Reply Claudia Marinozzi 24 luglio 2013 at 12:19

    Bella idea e bel risultato…complimenti, Claudia.

    • Reply islaura 24 luglio 2013 at 15:12

      Grazie 🙂

    Leave a Reply